15 novembre 2007

III° Influsso - L'Assenza

L'idea di scrivere un Blog mi era sorta quando la mole di lavoro poetico da me raggiunta era giusta per la ricerca di pubblicazione. La ricerca non è ancora terminata, ma il blog è attivo da ormai molti giorni. Ecco perchè mi accingo così al terzo Influsso, che sarà esclusivamente occupato da una mia poesia. Una inedita, creata proprio per il periodo che sto vivendo e per quello che mi circonda. Una poesia per il Blog e per tutto il resto. Ma come ho sempre detto, soprattuto per me. E perdonate l'egoismo.
L'Assenza Diafana luce gettata sulla presenza di mondo emerso, sondato col piede il terreno dopo i vividi cancelli d'un cimitero. Perdo ormai le tracce dell'essenza d'un mondo conosciuto, immerso che son'io nel buio. Lancio uno sguardo torvo a quel corvo che si presenta sulla fantiscenza del tombario, diverso dagl'altri animali del mondo o dagli abusivi inquilini di questo terreno. La presenza è forte di vuoto tra tombe scolpite di gente che abbiamo negl'anni perso. E Nessuno mi saluta. D'ardere persa la voglia, puro sul vergine grembo, scende infine in terra anche quel terso bimbo che depurò il sepolcro. Umilmente, Spirito Giovane

4 commenti:

Luvi ha detto...

Spero davvero che l'atmosfera creata da questa lirica non rifletta fedelmente il periodo che stai vivendo ora. E' struggentemente bella, ricca di termini "pregnanti a livello comunicativo". Complimenti anche per la cura retorica, ci sai fare. La prima lettura ha suscitato in me il ricordo di molti autori che adoro, e probabilmente sono gli stessi che hanno alimentato il tuo bisogno di versi, ma è evidente che gli spunti si sono rivelati indispensabili per uno stile puramente tuo.
Bravo!

Luvi

Spirito Giovane ha detto...

Ogni poesia riflette sempre me e il periodo che vivo. Ed è un modo per lasciare molti pensieri ofuscanti e tristi in poche righe di testo.
Ogni poesia che scrivo è come andare gratuitamente da uno psicanalista per risolvere i propri problemi. Ed ogni volto che finisco la poesia è come se uscissi da quell'ufficio sbattendo la porta, finalmente libero dai problemi interiori.

Umilmente e un po' più felice,
Spirito Giovane a.k.a. Fius

Federico Russo "Taotor" ha detto...

Accidenti, è profonda. :) Dopo aver notato che molti tendono ad allontanare (e allontanarsi da) la poesia, sono felice di vedere che si combatte ancora a suo favore.
Sii felice e stammi bene. ;)

Spirito Giovane ha detto...

Si combatte fermamente! Sempre e comunque...

Grazie per essere passato!

Spirito Giovane a.k.a. Daniele

 
Wordpress Theme by wpthemescreator .
Converted To Blogger Template by Anshul .